Arte, Mostre

Museo 900 Firenze: in mostra la pittura estone

La mostra Visioni dal Nord al Museo 900 porta a Firenze per la prima volta le opere della Collezione Kunila, tra le più grandi raccolte private di pittura moderna dell’Europa nordorientale, dovuta alla passione per l’arte dell’imprenditore estone Enn Kunila. La mostra fiorentina fa seguito ad un’altra esposizione di opere della Collezione Kunila in Italia, tenuta al Vittoriano di Roma nel 2015 dal titolo “I Colori del Nord”. (altro…)

sant'eustorgio cappella portinari milano arca san pietro martire
Città d'Arte, I Musei, Slider home, Storia dell'arte

Sant’Eustorgio: Milano tra Rinascimento e Modernità

Sant’Eustorgio – basilica paleocristiana il cui monastero ospita il Museo Diocesano – è un must nella visita di Milano. Ciò per molti motivi, tra cui l’inaspettata presenza di capolavori agli antipodi per epoca e concezione ma tutti assolutamente emozionanti.

La Cappella Portinari con l’Arca di San Pietro Martire è il più noto, ma le sale che il Museo Diocesano dedica a Giacomo Manzù e a Lucio Fontana vanno assolutamente visitate. (altro…)

Rita Kernn-Larsen - Know Thyself, Fondazione Solomon R. Guggenheim, Venezia
Mostre

Rita Kernn-Larsen alla Collezione Peggy Guggenheim

Dal 25 febbraio al 26 giugno la Collezione Peggy Guggenheim ospita l’arte surrealista della pittrice danese Rita Kernn-Larsen con la mostra Rita Kernn-Larsen. Dipinti surrealisti, a cura di Gražina Subelytė. Con questa esposizione, intima e raccolta, si inaugurano due nuove sale espositive del museo, le “Project Rooms”: spazi destinati ad accogliere progetti espositivi finalizzati ad approfondire il lavoro di un artista, o specifiche tematiche legate alla produzione artistica di un determinato interprete del XX secolo, legato alla collezione di Peggy. (altro…)

forlì mostra art deco
Mostre, Slider home

Art Déco in mostra a Forlì

Un gusto, una fascinazione, un linguaggio che ha caratterizzato la produzione artistica italiana ed europea negli anni Venti, con esiti soprattutto americani dopo il 1929. Ciò che per tutti corrisponde alla definizione Art Déco fu uno stile di vita eclettico, mondano, internazionale. Il successo di questo momento del gusto va riconosciuto nella ricerca del lusso e di una piacevolezza del vivere, tanto più intensi quanto effimeri, messa in campo dalla borghesia europea dopo la dissoluzione, nella Grande guerra, degli ultimi miti ottocenteschi e la mimesi della realtà industriale, con la logica dei suoi processi produttivi. Dieci anni sfrenati, “ruggenti” come si disse, della grande borghesia internazionale, mentre la storia disegnava, tra guerra, rivoluzioni e inflazione, l’orizzonte cupo dei totalitarismi.
Dopo le grandi mostre dedicate a Novecento e al Liberty, nel 2017 Forlì dedica una grande esposizione all’Art Déco italiana. (altro…)

1 5 6 7