Città d'Arte, Slider home

Nivola: Madri e Costruttori a Cagliari

Le otto sculture di Costantino Nivola popolano gli spazi del palazzo del Consiglio Regionale della Sardegna nella centralissima Via Roma a Cagliari rendendoli un inaspettato museo a cielo aperto.

Archetipi di civiltà antiche, le figure femminili e maschili di Nivola dialogano in armonia con le linee contemporanee costantino nivola madre consiglio regionale sardegna cagliaridegli edifici. Il travertino e il granito delle sculture si confondono con il granito grigio della pavimentazione (definita da Nivola che l’aveva concepita il “lago salato”) e richiamano uno degli elementi più forti dei panorami sardi.

Realizzate a partire dal 1985, queste opere sono l’ultimo progetto di Costantino Nivola che verrà a mancare nel 1988. Le figure rappresentate – la figura maschile o “Costruttore” e la figura femminile o “Madre” – sono un tema fondante dell’arte di Nivola. Soprattutto il tema della divinità femminile – con le sue valenze di fertilità e forza – affonda le sue radici fino alle origini della presenza umana in Sardegna (basti pensare alle statuine delle divinità femminili databili al Neolitico).

E così queste sculture trasmettono proprio la forza che proviene da una immutabile, eterna serenità. Dal ciclo delle stagioni che si susseguono senza fine. Dall’eterno che è insito nella natura.

Costantino Nivola. Biografia.

costantino nivola costruttore consiglio regionale sardegna cagliariCostantino Nivola nasce ad Orani nel 1911 Inizia la sua attività artistica a Sassari ma già nel 1931 si trasferisce a Monza dove studia presso l’’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche. Nel 1936 è assunto dall’Olivetti dove l’anno dopo diviene direttore artistico della sezione grafica dell’Ufficio Pubblicità Olivetti.

Nel 1939 si trasferisce negli Stati Uniti che saranno da quel momento la sua residenza abituale. Diviene art director della rivista d’architettura Interiors e collabora alla grafica della rivista rivista The New Pencil Points (poi Progressive Architecture).

Nivola si inserisce così nel mondo dell’arte e dell’architettura americane tanto da dividere per una certo periodo il suo studio con Le Corbusier.

Si susseguono le mostre e le commissioni per la realizzazione di gradi opere sia pubbliche che private. Insegna in alcune tra le maggiori università americane, Columbia University, Harvard e Berkeley, e presso l’Accademia Reale delle Belle Arti dell’Aja in Olanda.

Muore a Long Island nel 1988.

 

Fabrizio Sciarretta

Laureato in Economia alla LUISS e Master in Business Administration della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, Fabrizio Sciarretta ha dedicato i primi anni della sua attività professionale al giornalismo economico. Rientrato dagli Stati Uniti, ha operato per circa un ventennio nella consulenza di organizzazione e direzione aziendale, ricoprendo incarichi di top management in Italia per due multinazionali americane del settore. Ha poi scelto la strada dell’impresa e da alcuni anni è impegnato come imprenditore nel settore della sanità. E’ stato membro dell'esecutivo di ANISAP Lazio e consigliere d’amministrazione di reti e raggruppamenti d’imprese. Lion da sempre, è stato presidente fondatore del Lions Club Roma Quirinale. Nel 2008 ha abbandonato la Capitale in favore della Sabina, e non se ne è pentito affatto.

Leave a Comment