whitney museum new yorkWhitney Museum Building
I Musei, Slider home

Whitney Museum: Renzo Piano all’opera

Disegnata da Renzo Piano, la nuova sede del Whitney Museum nel Meatpacking District di Manhattan è un passaggio epocale nella riqualificazione urbana di quella parte di New York.

Posto proprio all’inizio dell’High Line Park e da questo collegato alle Hudson Yards, il Whitney è la testimonianza di come, a New York, la riqualificazione urbana si caratterizzi per grande architettura e grande cultura.

Whitney Museum: l’edificio

Progettato da Renzo Piano in collaborazione con lo studio Cooper Robertson, l’edificio si articola su nove piani per

Whitney Museum Building – photograph by Ben Gancsos

20.500 mq dei quali 4.600 di spazi espositivi coperti.

E’ importante sottolineare coperti perché il Whitney Museum non si ferma qui. Infatti, affacciandosi sull’Hudson, conta su grandi colpi d’occhio sul fiume ma anche (a ovest) sullo skyline di New York.

Così, numerosi sono gli spazi espositivi all’aperto. Un’opportunità per gli artisti di contestualizzare opere ed installazioni nel contesto di Manhattan.

Le gallerie del Whitney Museum

Witney Museum Building – photograph by Karin Jobst

Andiamo per ordine. Al piano terra, dinanzi all’entrata, il Whitney può contare su una piazza privata di 600 mq. Le gallerie sono poste al 1°, 5°, 6°, 7°, 8° piano.

Quella del 5° piano con quasi 1.700 mq è il più grande spazio espositivo privo di colonne di New York City. All’8° piano le gallerie sono illuminate dalla luce naturale.

Poi ci sono gli spazi espositivi all’aperto. Circa 1.200 mq che si articolano attraverso i balconi presenti nei nove piani del Whitney Museum.

Whitney Museum of American Art: la missione

Il museo nasce nel 1930 dalla passione di Gertrude Vanderbilt Whitney (1875-1942) per l’arte moderna americana. Così, il focus del Whitney è sugli artisti americani del XX e XXI secolo con particolare attenzione alle tendenze più innovative.

Whitney Museum

99 Gansevoort Street
(tra Washington Street e West Street)
Manhattan – New York City
T. (001) 212 570 3600
Orari:
Lunedì, Mercoledì, Giovedì e Domenica, dalle 10.30 alle 18.00
Venerdì e Sabato, dalle 10.30 alle 22.00
Chiuso il Martedì (eccetto nei mesi di Luglio e Agosto)

 

Fabrizio Sciarretta

Laureato in Economia alla LUISS e Master in Business Administration della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, Fabrizio Sciarretta ha dedicato i primi anni della sua attività professionale al giornalismo economico. Rientrato dagli Stati Uniti, ha operato per circa un ventennio nella consulenza di organizzazione e direzione aziendale, ricoprendo incarichi di top management in Italia per due multinazionali americane del settore. Ha poi scelto la strada dell’impresa e da alcuni anni è impegnato come imprenditore nel settore della sanità. E’ stato membro dell'esecutivo di ANISAP Lazio e consigliere d’amministrazione di reti e raggruppamenti d’imprese. Lion da sempre, è stato presidente fondatore del Lions Club Roma Quirinale. Nel 2008 ha abbandonato la Capitale in favore della Sabina, e non se ne è pentito affatto.

Leave a Comment